11 motivi
per noleggiare con iRent
un Mac per i tuoi affari

Motivo n. 1

Ha un chip superpotente.

Il chip Apple M1 cambia tutto con tecnologie studiate ad hoc, prestazioni ultraveloci e un’efficienza energetica incredibile. È la più rivoluzionaria delle rivoluzioni. Per tutto il tuo team.

Il chip Apple M1 (PDF)

Motivo n. 2

Vedi motivo n. 1.

Perché è potente davvero. Con i superpoteri del chip Apple M1, MacBook Air è fino a 3,5 volte più veloce di prima.1 Puoi lavorare a più progetti alla volta, analizzare fogli di calcolo mentre sei in videocall e completare in scioltezza anche le operazioni più pesanti.

Motivo n. 3

La batteria dura tantisssssssssssssssssimo.

MacBook Air ha un’autonomia che ti lascerà a bocca aperta: fino a 18 ore. Una bella carica per lavorare dove, come e quanto vuoi.2

Motivo n. 4

Il Mac lavora bene
con il reparto IT.

Puoi configurare i Mac da remoto con la distribuzione zero-touch. E non importa se sono pochi o tantissimi: puoi amministrarli tutti con lo stesso sistema di gestione dei dispositivi mobili.

Motivo n. 5

Il Mac lavora bene anche senza reparto IT.

Il Mac è facile da usare e facile da gestire. Si configura in un attimo, e include un Assistente Migrazione per trasferire al volo tutti i dati dal vecchio computer. In più ha un hardware affidabile che non gioca brutti scherzi, quindi è perfetto anche per le aziende senza reparto IT.

Motivo n. 6

Meno richieste di assistenza, meno software da acquistare e un valore residuo più alto: tutti vantaggi che fanno risparmiare.3

Studio TEI di Forrester (PDF)

Motivo n. 7

L’84% delle aziende più innovative al mondo usa Mac su larga scala: Salesforce, SAP e Target sono solo alcuni esempi.4

Motivo n. 8

Tutte le app che usi per lavorare funzionano alla grande su Mac: da Microsoft 365 e Google Workspace fino a SAP e Dropbox.5 E con il chip Apple M1, ora puoi usare anche sul Mac tante app per iPhone e iPad.

Motivo n. 9

La sicurezza ce l’ha dentro.

Non serve installare altro software: il Mac è sicuro fin da subito grazie a funzioni integrate come l’avvio protetto con verifica hardware, la crittografia in tempo reale, l’autenticazione tramite Touch ID e Gatekeeper.

Scopri di più sulla sicurezza di Apple

Motivo n. 10

Mac iPhone.

Usare un Mac è facile, perché tutto funziona come su iPhone e iPad, i dispositivi Apple che i tuoi team già conoscono e amano. E tutti funzionano in perfetta sintonia. Copia e incolla da un dispositivo all’altro. Estendi lo schermo. E rispondi alle chiamate ovunque.

Motivo n. 10

Mac iPhone.

Usare un Mac è facile, perché tutto funziona come su iPhone e iPad, i dispositivi Apple che i tuoi team già conoscono e amano. E tutti funzionano in perfetta sintonia. Copia e incolla da un dispositivo all’altro. Estendi lo schermo. E rispondi alle chiamate ovunque.

Motivo n. 11

Lavorare con lui è un piacere.

Dai ai tuoi team i dispositivi che amano: così ti daranno il meglio.

C’è un Mac per ogni tipo di lavoro.

Oggi, se hai partita IVA, puoi godere dei vantaggi di un Mac (o di iPhone/iPad)
senza doverlo acquistare, grazie al noleggio operativo iRent di Cuordimela.

Noleggia
tutto quello che ti serve.

Deduci il 100%
del canone.

Assicurazione Full Risk e
Garanzia compresa nel contratto.

MacBook Air
Potente e conveniente. Tutto merito del chip.

Display Retina da 13,3″6

La potenza del chip Apple M1

Fino a 18 ore di autonomia2

MacBook Pro 13″
La performance
del Mac a livello pro.

Display Retina da 13,3″6

La potenza del chip Apple M1Disponibile anche con Intel Core i5 o i7

Fino a 20 ore di autonomia7

MacBook Pro 16″
Pensa in grande.
E fai le cose in grande.

Display Retina da 16″6

Disponibile con Intel Core i7 o i9

Fino a 11 ore di autonomia8

iMac 24″
Il desktop potente
che sa fare di tutto.

Display Retina 4,5K da 24″

La potenza del chip Apple M1

Fino a 16GB di memoria unificata

Iniziamo, dai.
Simula il tuo noleggio iRent

  1. Test condotti da Apple nell’ottobre 2020 utilizzando MacBook Air di pre‑produzione con chip Apple M1 e GPU 8‑core, e MacBook Air in produzione con processore Intel Core i7 quad‑core a 1,2GHz; tutti i sistemi erano configurati con 16GB di RAM e unità SSD da 2TB. Test effettuati con Final Cut Pro 10.5 pre‑release utilizzando un progetto di 55 secondi con video Apple ProRes RAW 4K con risoluzione 4096×2160 a 59,94 fps, convertiti in Apple ProRes 422. I test sulle prestazioni vengono condotti utilizzando sistemi specifici e rispecchiano le prestazioni indicative di MacBook Air.
  2. Test condotti da Apple nell’ottobre 2020 utilizzando MacBook Air di pre‑produzione con chip Apple M1 e GPU 8‑core, configurati con 8GB di RAM e unità SSD da 512GB. Il test di riproduzione di film sull’app Apple TV misura la durata della batteria durante la visione di contenuti HD a 1080p con luminosità dello schermo impostata a 8 tacche dallo zero. La durata della batteria varia a seconda dell’uso e della configurazione; vai su apple.com/it/batteries per saperne di più.
  3. In base ai dati delle aziende intervistate. Ogni azienda può valutare il risparmio sui costi inserendo le proprie stime e seguendo le indicazioni fornite nello studio Forrester.
  4. Fonti: dati interni Apple e classifica Boston Consulting Group delle aziende più innovative nel 2021 (https://www.bcg.com/it-it/publications/2021/most-innovative-companies-overview).
  5. App disponibili sull’App Store. La disponibilità dei titoli può subire modifiche.
  6. La dimensione del display è misurata in diagonale.
  7. Test condotti da Apple nell’ottobre 2020 utilizzando MacBook Pro 13″ di pre‑produzione con chip Apple M1, 8GB di RAM e unità SSD da 512GB. Il test di riproduzione di film sull’app Apple TV misura la durata della batteria durante la visione di contenuti HD a 1080p con luminosità dello schermo impostata a 8 tacche dallo zero. La durata della batteria varia a seconda dell’uso e della configurazione; vai su apple.com/it/batteries per saperne di più.
  8. Test condotti da Apple nell’ottobre 2019 utilizzando MacBook Pro 16″ di pre‑produzione con processore Intel Core i9 8‑core a 2,3GHz, 16GB di RAM e unità SSD da 1TB. Il test di navigazione web in wireless misura la durata della batteria durante la navigazione Wi‑Fi su 25 noti siti web con luminosità dello schermo impostata al 75% o a 12 tacche dallo zero. Il test di riproduzione di film sull’app Apple TV misura la durata della batteria durante la visione di contenuti HD a 1080p con luminosità dello schermo impostata al 75% o a 12 tacche dallo zero. Il test di autonomia in standby misura la durata della batteria lasciando che il computer entri in modalità standby mentre è collegato a una rete wireless e a un account iCloud, con le app Safari e Mail aperte e utilizzando tutte le impostazioni di sistema predefinite. La durata della batteria varia a seconda dell’uso e della configurazione; vai su apple.com/it/batteries per saperne di più.